Decine di agenti e un furgone blindato per scortare Bello Figo, tutto a spese degli italiani (Foto)



loading...




Decine di agenti e furgoni blindati, una scorta da far invidia al presidente della Repubblica Mattarella. Per un magistrato minacciato dalla mafia? Per un giornalista intimidito da qualche estremista islamico? Per un capo di Stato? No, per Bello Figo, il fankazzista africano che prende per il culo gli italiani e vuole “scopare in bocca le fighe bianche”. Lo scrive un giornale locale. Così si è presentato al concerto (perché in Italia sta gentaglia può fare i concerti e ci sono anche i coglioni che lo vanno a vedere), a Tortona. Tutto ovviamente pagato dai contribuenti italiani. Questo dopo le numerose minacce di morte ricevute. Bello Figo è l’emblema della decadenza e del declino della società italiana purtroppo.



di redazione

Shares






Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


3 + 3 =