“Voglio tornare di nuovo in Somalia”: immigrato si lancia dal quarto piano, morto sul colpo




ROMA – Immigrato senegalese tassista abusivo si lancia dal quarto piano di un palazzo che ospita altri stranieri. Aveva il desiderio di tornare in Senegal.

E’ successo ieri 10 gennaio a Roma, nella zona della Romanina. Un uomo di 59 anni si è suicidato lanciandosi dal 4° piano del palazzo Selam di via Arrigo Cavaglieri 8, in cui vivono diversi immigrati. L’uomo, nato a Mogadiscio, nella Capitale svolgeva abusivamente il lavoro di tassista e aveva espresso il desiderio di tornare a casa.

“Voglio andare di nuovo in Somalia”, ha detto ai suoi amici prima dell’estremo gesto. Intorno alle 13, il 59enne si è quindi lanciato dal 4° piano finendo nel garage sottostante. Vani i soccorsi. Il personale medico del 118 accorso sul posto ne ha infatti appurato il decesso. Sul luogo della tragedia anche la Polizia per i rilievi e le indagini del caso.



Con fonte romatoday.it

Shares


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


5 + 6 =