Caporalato, 4 arresti nel Brindisino: sfruttavano i braccianti


Quattro persone sospettate di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro pluriaggravati sono state arrestate a Brindisi, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale della provincia pugliese su richiesta della Procura.

Il caso di caporalato

Le indagini sul presunto caso di caporalato si sono avvalse anche di videoriprese effettuate presso un’azienda agricola del barese, dove venivano impiegati i braccianti. È stato dunque possibile documentare come ai lavoratori, tramite minacce e intimidazioni, fossero richieste prestazioni superiori a quelle previste, a fronte di retribuzioni inadeguate. Agli sfruttati, inoltre, sarebbe stato imposto l’obbligo di pagare giornalmente un corrispettivo i denaro ai presunti caporali per l’attività di intermediazione.


Leggi tutto

fonte


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


8 + 3 =